itnlenfrdejarues

Chirurgia Odontoiatrica

Chirurgia Odontoiatrica

Nell'ambito della chirurgia odontoiatrica si dividono fondamentalmente 4 tipologie di interventi:

  • Chirurgia Estrattiva
  • Chirurgia dei Tessuti Molli
  • Chirurgia Pre-Protesica
  • Rimozione di Cisti e Neo-Formazioni

Attualmente grazie all'utilizzo di anestesia, sedazione e gestione farmacologica pre e post-operatoria la chirurgia non deve più spaventare in quanto risulta praticamente indolore sia durante che dopo l'intervento.

Presso le nostre strutture tutti gli interventi vengono eseguiti utilizzando il microscopio operatorio e, qualora necessario, il laser. Ciò permette di garantire un approccio minimamente invasivo e maggiore precisione operatoria, soprattutto quando gli interventi vanno ad interessare zone a rischio come seno mascellare e nervi, soprattutto nel caso di estrazione dei denti del giudizio inclusi inferiori. Nel caso di estrazioni, il microscopio permette anche di essere sicuri della completa rimozione del tessuto infiammatorio ed effettuare suture precise.

Il laser è un ottimo alleato nell'esecuzione di piccoli interventi dei tessuti molli. Infatti grazie al suo utilizzo interventi che in passato richiedevano anestesia, bisturi e suture fastidiose vengono integralmente eseguite col laser rapidamente e spesso utilizzando solo anestesia topica. Esempi di questi interventi sono la frenulectomia (rimozione di frenuli), gengivectomie di vario tipo, allungamenti di fornice… Il laser è anche utilizzato dopo le estrazioni o nelle chirurgie endodontiche al fine ottenere una completa decontaminazione prima della sutura.

In più presso la nostra struttura viene effettuata la procedura di rigenerazione autologa con PRP (Platelet-Rich-Plasma o Plasma Ricco in Piastrine). Questa procedura prevede il prelievo, sempre presso lo studio, di alcune fiale di sangue che vengono "centrifugate" con una macchina particolare che divide il sangue nelle sue componenti.

Il sangue di ogni paziente diventa quindi il protagonista negli interventi che richiedono un innesto, come estrazioni, rialzi del seno mascellare o l’implantologia. Viene quindi evitato qualsiasi tipo di prelievo di osso (calotta cranica, cresta iliaca, branca mandibolare).

E' prassi presso la nostra struttura quando si estraggono elementi dentari non più mantenibili o denti del giudizio, in particolar modo quelli in totale inclusione ossea, effettuare una rigenerazione autologa con PRP. Con questa procedura, minimamente invasiva, si ottiene una guarigione più rapida e solitamente meno dolorosa e con meno gonfiore post-operatorio.

Inoltre, unendo alla procedura un innesto di bio-materiali compatibili, si ottiene un'ottima rigenerazione ossea riducendo il naturale collasso dei tessuti post-estrattivo e questo permette il posizionamento successivo di impianti oppure di protesi mantenendo un'ottima morfologia dei tessuti duri e molli.

Principali interventi di Chirurgia Odontostomatologica:

Avulsione Semplice di Denti o Radici

Chirurgia Estrattiva

Prevede l'estrazione di elementi dentari o radici non più mantenibili in parziale o totale inclusione osteomucosa. Questa chirurgia riguarda spesso i denti del giudizio (o "ottavi" in gergo tecnico) che per motivi di spazio o anatomici non erompono normalmente in arcata e rimangono parzialmente o totalmente inclusi. Qualora creino fastidio al paziente o vadano ad causare danni ai denti vicini è necessario estrarli. Spesso questi denti, anche se in arcata, vanno estratti in quanto sono spesso un ricettacolo di batteri perché difficili da pulire e quindi a maggiore rischio di carie e danni parodontali.

Chirurgia dei Tessuti Molli

Fanno parte di questa categoria interventi di gengivectomia, frenulectomia, allungamenti di fornice. La gengivectomia prevede la rimozione di tessuto gengivale in eccesso, ad esempio in caso di "pseudo-tasche". Per frenulectomia si intende la rimozione di uno o più frenuli, inserzioni muscolari che a volte possono essere causa di danni come recessioni gengivali o formazione di tasche parodontali profonde. L'allungamento di fornice o "stripping" gengivale viene eseguito per migliorare la stabilità dei tessuti molli perimplantari o aumentare la quantità di gengiva aderente vicino ai denti. Queste chirurgie possono essere solitamente eseguite con l'ausilio di laser ad alta potenza garantendo un approccio minimamente invasivo.

Chirurgia Pre-Protesica

In questa categoria si trovano interventi eseguiti su tessuti duri e molli al fine di permettere o migliorare l'inserzione di impianti dentali o l'adattamento di protesi. Il Rialzo di Seno Mascellare permette di aumentare l'osso nell'arcata superiore "rialzando" i seni mascellari, cavità pneumatiche che si possono espandere dopo l'estrazione dentaria lasciando una quantità d'osso troppo esigua per l'inserimento di impianti dentali. In questi casi si apre,con l'ausilio del microscopio operatorio, una piccola finestra nell'osso e si va ad inserire nello spazio tra la membrana del seno e l'osso mascellare un innesto di biomateriali mischiato con PRP (vedi sopra), garantendo un approccio minimamente invasivo in termini di tecnica operatoria ed eliminando la necessità di prelievo di tessuto osseo. Dopo qualche mese si formerà osso e sarà possibile inserire uno o più impianti di lunghezza e diametro corretto.

Guarda il video: Frenulectomia Laser Assistita.

Guarda il video: Estrazione con Innesto e Rigenerazione con PRP.

Oltre 2000 pazienti si affidano a Microdent, esponici il tuo caso e noi faremo di tutto per offrirti la soluzione migliore.