Italian Dutch English French German Japanese Russian Spanish

Cura dell'alitosi e delle patologie della bocca

Cura dell'alitosi e delle patologie della bocca

Alitosi? L’alito cattivo ti crea imbarazzo? Risolvila velocemente con Microdent!

L’alitosi, capace di creare forte imbarazzo sociale, è spesso sintomo di un’infezione della bocca chiamata parodontite o piorrea. Se unita a sanguinamento delle gengive, mobilità dentaria e altri sintomi questa patologia può portare rapidamente alla perdita precoce dei denti.

Nel 90% dei casi l’alito cattivo dipende da problematiche della bocca…in particolare da disturbi gengivali. Cura la parodontite e l’alitosi sarà solo un brutto ricordo!

Oggi è possibile curare la parodontite o piorrea spesso senza ricorrere alla chirurgia, grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie come il microscopio operatorio ed il laser. Grazie a questi strumenti è possibile pulire le radici dal tartaro senza l'utilizzo del bisturi ed eliminare i batteri patogeni dal cavo orale in maniera stabile e duratura risolvendo velocemente il problema dell’alitosi, fin dalle prime sedute! Il percorso terapeutico viene personalizzato per ogni paziente, in seguito ad un accurato percorso diagnostico, basato anche su innovative indagini di biologia molecolare. Ciò permette anche di verificare l’effettiva guarigione e salvare denti spessi considerati da estrarre.

Cause dell’alitosi

L’alitosi colpisce quasi metà della popolazione mondiale e nonostante quello che si possa leggere o sentire, nel 90% dei casi è dovuta a problematiche della bocca e non dell’apparato digerente.

E’ causata dalla produzione da parte di particolari batteri anaerobi (che vivono in assenza di ossigeno) di un gruppo sostanze chiamate VSC (Compositi Volatili Sulfurei), responsabili dell’odore cattivo prodotto. Questi batteri vivono normalmente nella lingua e nella gola oppure all’interno delle gengive in quelle “sacche” dovute alla parodontite, principale responsabile dell’alitosi persistente.

A parte la parodontite, causa più frequente di questo problema, l’alitosi può essere causata da altre condizioni tra cui la presenza di carie, situazioni di bocca secca, il fumo, eccesso di muco nella gola, una dieta ricca in proteine, alcol, diabete, assunzione di farmaci che hanno come effetto collaterale la secchezza della bocca, cambiamenti ormonali, etc...

Scarica subito la guida gratuita sull’alitosi su www.rimedi-alitosi.it

10 consigli per ridurre l’alito cattivo:

  • Mantenere una corretta e completa igiene orale con spazzolino, dentifricio e strumenti di igiene interdentale dopo ogni pasto;
  • Detergere la lingua con un nettalingua adeguato (acquistabile in farmacia);
  • Utilizzare collutori privi di alcool indicati per il controllo dell’alitosi (chiedere consiglio al proprio dentista o igienista);
  • Ridurre il fumo ed il consumo di alcool;
  • Mantenere idratato il cavo orale, bevendo molto acqua o utilizzando prodotti specifici se viene identificato uno stato di secchezza delle fauci patologico;
  • Mantenere una dieta equilibrata e ricca in vitamine A, B e C;
  • Evitare di mangiare cibi acidi;
  • Ridurre il consumo di cibi alitogeni come aglio, cipolla, etc...
  • Utilizzare chewing-gum con xylitolo;
  • Effettuare una visita specialistica per verificare l’eventuale presenza di parodontite.

 Seguendo queste indicazioni ed eseguendo costanti ed accurati controlli professionali sarà possibile ridurre drasticamente la comparsa di questo fastidioso problema e prevenire la comparsa di patologia più importanti, capaci di minare la salute della nostra bocca. Dopotutto, un sorriso vale più di mille parole.

Oltre 2000 pazienti si affidano a Microdent, esponici il tuo caso e noi faremo di tutto per offrirti la soluzione migliore.