itnlenfrdejarues

Pedodonzia Odontoiatria Infantile

Pedodonzia Odontoiatria Infantile

Il tuo bimbo ha una carie? Ha troppa paura del dentista e non si fa curare? Vuoi fare un controllo della bocca al tuo piccolo?

In Microdent la salute dei bimbi e soprattutto la loro serenità è al primo posto!

Per questo motivo abbiamo adottato delle tecnologie innovative che aiutano a curare senza ansia anche i bambini più paurosi…scopri l’esperienza “a Paura Zero”!

Analgesia Sedativa

L’utilizzo della sedazione cosciente al protossido d’azoto è una vera rivoluzione in questo campo! Permette di curare i bambini anche più fobici dolcemente, in totale sicurezza, sfruttando una miscela di gas naturali, l’azoto e l’ossigeno. I gas vengono emessi con una mascherina, che per i bambini è “profumata” con vari gusti. Dopo qualche minuto il bambino si tranquillizzerà e permetterà al dentista di curarlo in maniera rapida ed indolore. Al termine della procedura tutto tornerà velocemente come prima e il bimbo potrà tornare subito alle sue attività senza effetti collaterali

Laser ad Alta Potenza

L’utilizzo dei laser in odontoiatria pediatrica permette di curare le carie spesso senza anestesia e senza il fastidioso rumore e “sensazione” del trapano. Un altro utilizzo è ad esempio nella frenulectomia, che diventa rapida, indolore e senza un filo di sangue.

Come mantenere denti sani per i propri bimbi?

La salute orale dei bambini è molto importante perché permette, con semplici manovre poco invasive e insegnando le corrette misure d’igiene orale, di mantenere una bocca in perfetta salute e prevenire l’insorgenza di carie e patologie gengivali. A seconda dell’età sono consigliate diverse procedure professionali di prevenzione orale, mentre già a partire dai 3 anni i bambini devono essere istruiti correttamente alle manovre di igiene orale e ad una alimentazione non eccessivamente zuccherina, che può portare alla formazione di carie anche nei denti decidui. Va scelto uno spazzolino da denti colorato, specifico per bimbi e di ottima qualità. Va quindi applicato una puntina di dentifricio specifico per bimbi e bisogna insegnare a spazzolare prima le superfici masticatorie e poi quelle davanti con movimento verticale dalla gengiva verso il dente. Non dimenticare quindi le superficie interne, molto importanti perché a maggior rischio di accumulo di placca. Iniziate a insegnare queste manovre come un gioco, magari facendolo insieme, senza essere ossessivi. Serve infatti del tempo per imparare la tecnica corretta. Per evitare che lo spazzolamento sia troppo rapido, dite al vostro bimbo di contare fino a 100 mentre si spazzola i denti. Quando arriva a 100 può sciacquarsi la bocca.

6 ANNI All’età di 6 anni circa iniziano a comparire i primi molari definitivi che possiedono profondi solchi all’interno dei quali si può annidare la placca batterica e causare la comparsa precoce di carie, soprattutto a quest’età in cui il consumo di zuccheri è elevato e le manovre di igiene orale sono spesso carenti. La sigillatura preventiva dei solchi è una procedura di rapida esecuzione ed indolore, in quanto eseguita senza l’uso di anestesia e trapano. Viene infatti semplicemente posizionato un materiale resinoso chiamato sigillante all’interno dei solchi dentari, prevenendo in questo modo l’insorgenza della carie in queste zone ad alto rischio. L’effetto protettivo dura alcuni anni e si può ripetere la procedura se si consuma il materiale.

8-10 ANNI All’età di 8-10 anni è invece consigliata l’esecuzione della la prima seduta d’igiene professionale o detartrasi, seguita da una seduta di fluoro profilassi professionale, procedura indolore e di rapida esecuzione (15 minuti in totale), che permette di rafforzare i denti permanenti contro l’insorgenza delle carie. A quest’età è anche possibile eseguire la prima radiografia panoramica, possibilmente con strumentazione digitale che riduce in maniera drastica l’emissione radiogena. Con questa lastra è possibile avere un quadro d’insieme dell’intero apparato dentario e valutare la presenza dei denti permanenti ancora non erotti, nonché valutare la necessità di una visita ortodontica (per valutare la necessità dell’apparecchio).

11-12 ANNI All’età di 11-12 anni la permuta dentaria è quasi completata con l’eruzione dei secondi molari permanenti, che possono essere protetti anch’essi eseguendo la sigillatura dei solchi. E’ auspicabile inoltre l’esecuzione di una seconda seduta di igiene professionale seguita da una seconda applicazione di fluoro e dalla motivazione igienica, rinforzando le nozioni di igiene orale e insegnando l’utilizzo del filo interdentale.

13-16 ANNI All’età di 13-14 anni è anche possibile eseguire un test di valutazione genetico di predisposizione alla malattia parodontale, infezione nota come piorrea che può portare alla perdita dei denti anche in soggetti molto giovani predisposti geneticamente. Eseguendo il test è possibile conoscere il grado di predisposizione e mettere in atto misure preventive non invasive al fine di ridurre il rischio d’insorgenza. Una volta completata la permuta dentaria è necessario eseguire una o due sedute di igiene professionale all’anno a seconda delle predisposizione genetica, soprattutto tra i 14 e 16 anni, età a maggior rischio di insorgenza cariogena. Mantenendo queste corrette abitudini è possibile monitorare la bocca costantemente individuando eventuali carie o lesioni gengivali allo stato iniziale, permettendo una terapia meno invasiva e meno dolorosa.

Oltre 2000 pazienti si affidano a Microdent, esponici il tuo caso e noi faremo di tutto per offrirti la soluzione migliore.