itnlenfrdejarues

Perimplantite Cura e Sintomi

Perimplantite Cura e Sintomi

Perimplantite? Salva gli impianti con l’aiuto del Laser!

La perimplantite è un’infezione a carico degli impianti osteointegrati e i sintomi, simili a quelli della parodontite, sono:

  • •      Sanguinamento;
  • •      Presenza di pus;
  • •      Profondità di sondaggio superiore ai 5mm;
  • •      Dolore alla percussione;
  • •      Riassorbimento di osso visibile con delle lastre;
  • •      Cambiamenti di colore nella gengiva che circonda l‘impianto.

Quando l’impianto inizia a muoversi anche di poco, purtroppo, va estratto, a differenza dei denti che a volte si possono salvare.

In caso invece non si muova, è possibile trattare gli impianti “malati” grazie ad un protocollo particolare totalmente non chirurgico messo a punto da Microdent.

Questo combina l’utilizzo del Laser con una terapia farmacologica e meccanica (con l’utilizzo del microscopio operatorio) aggiornata con le ultime ricerche della letteratura scientifica. Questa terapia, simile a quella attuata per la cura della parodontite, permette di risolvere i principali sintomi della perimplantite e salvaguardare quindi gli impianti inseriti. La terapia verrà validata anche da accurate analisi batteriche per verificare l’effettiva eliminazione degli stessi.

In caso questa non basti sarà necessario procedere con una mini chirurgia a livello dell’impianto colpito.

Bisogna precisare che, in caso di perimplantite, sarà necessario bonificare globalmente la bocca dalla parodontite, in quanto i batteri che causano entrambe i problemi sono uguali. Evitare questo passaggio porta ad un rischio concreto di recidiva.

Per maggiori informazioni sulla nostra terapia minimamente invasiva della parodontite

Vantaggi della Terapia Microdent della Perimplantite

  • •      Terapia non chirurgica;
  • •      Spesso assenza di anestesie;
  • •      Risoluzione rapida di sanguinamento e pus;
  • •      Utilizzo del Laser e altre tecnologie avanzate;
  • •      Validazione dei risultati con accurate analisi microbiologiche;
  • •      Aggiornata alle ultime ricerche scientifiche;
  • •      Spesso radicale in caso di mucosite;
  • •      Aiuta a salvare molti impianti colpiti da perimplantite medio-grave;
  • •      Ottima pre-terapia per migliorare il risultato in caso sia necessaria una chirurgia rigenerativa.
  • Gli impianti osteointegrati vengono inseriti nell’osso al fine di sostituire i denti mancanti e sono spesso la migliore soluzione per questo fine.

Una vite di titanio, l’impianto, viene avvitata nell’osso e si assiste progressivamente al processo di osteointegrazione. Questo permette all’impianto di diventare un tutt’uno con l’osso e sostenere i carichi protesici (le capsule/corone) sovrastanti.

In alcuni casi possono comparire delle complicazioni precoci che portano ad una mancata osteointegrazione con una perdita immediata dell’impianto, che può successivamente essere reinserito.

Le complicazioni tardive, a base infettiva, si dividono invece in:

•      Mucositi, infiammazione superficiale, reversibile, riguardante solo i tessuti che rivestono gli impianti. La gengiva è spesso arrossata e può sanguinare.

•      Perimplantiti, che possono avere gli stessi sintomi della mucosite ma che sono più profonde e sono visibili radiograficamente con una perdita di osso intorno agli impianti.

Le perimplantiti sono infezioni molto alla parodontite, ossia l’infezione a carico dei denti naturali che può portare alla loro perdita precoce. La grande differenza tra denti e impianti è invece l’assenza, in quest’ultimi, del legamento parodontale che rende l’attacco sugli impianti più debole.

A volte le perimplantiti sono dovute anche alla poca stabilità dei tessuti gengivali vicino all’impianto che fanno sì che si crei un’apertura nella gengiva capace di fare entrare i batteri e causare danni. Qualora questo fenomeno venga verificato, tramite una facile manovra, sarà necessario stabilizzare i tessuti molli, sempre grazie all’utilizzo del laser.

E’ quindi chiaro come, in generale, prima di inserire degli impianti sarebbe necessario decontaminare la bocca dalla parodontite, soprattutto perché i denti da sostituire si sono spesso persi a causa di questa malattia.

Oltre 2000 pazienti si affidano a Microdent, esponici il tuo caso e noi faremo di tutto per offrirti la soluzione migliore.