Sensibilità Dentale cura con il Laser

 

Denti sensibili al caldo e/o al freddo? Mangiare un gelato o bere una bibita fresca è fastidioso?

Denti sensibili, cosa bisogna fare?

Molti pazienti soffrono di ipersensibilità dentale che si manifesta con dolore acuto e improvviso in specifiche situazioni, su uno o più denti. Il fenomeno può verificarsi quando si consumano bevande troppo fredde o bollenti, quando si mangiano dolci o quando non avviene una perfetta pulizia della bocca.

Ecco le varie tecniche per la desensibilizzazione dentale

Molti pazienti che si presentano nello studio Microdent Dental SPA a Bologna, riferiscono di avvertire un intenso dolore alla base del dente. Dopo un controllo della bocca, lo specialista in molti casi valuterà la presenza di dentina (il tessuto più interno del dente) esposta sopra e sotto l'orlo gengivale. Si effettuano infatti delle prove specifiche con l’aria fredda, valutando le zone più problematiche.

Se infatti la gengiva non dovesse più coprire la radice del dente, si avverte una sensibilità dentale fuori dal normale dato che viene meno la copertura fatta dalla gengiva.

Nella dentina, infatti, c'è l'intero centro nevralgico del dente, rappresentato da diversi 'canaletti' in cui sono alloggiate le terminazioni nervose. Se la dentina rimane esposta, il soggetto avverte sensibilità al caldo o al freddo o alla pressione, segno evidente che lo strato esterno di smalto e il cemento si sono consumati. La recessione gengivale (cioè quando la gengiva si ritira e lascia esposta la base del dente) può essere causata da uno spazzolamento scorretto, dalla placca dovuta a una scarsa igiene o da un'alimentazione ricca di sostanze acide.

Oppure, spesso, è legata alla presenza di parodontite, infezione che se non curata in modo corretto può portare alla perdita dei denti!

La desensibilizzazione dentale avviene solitamente attraverso l'uso di prodotti di rivestimento che mirano a impedire che alcuni stimoli arrivino alle terminazioni nervose. Esistono svariati prodotti come fluoruri o vernici adesive che hanno il compito appunto di bloccare il movimento all’interno dei tubuli o dei canali dentinali.

Un metodo innovativo e spesso efficace è sicuramente la desensibilizzazione dentale tramite l'uso del LASER, che aiuta a sigillare i “forellini” o tubuli dentinali. Ha un ottimo grado di riuscita anche se talvolta non è sufficiente a risolvere in modo definitivo il problema. Per questo motivo si può associare all’uso del LASER quello dei prodotti.

Ovviamente il primo passaggio è una accurata diagnosi per capire a cosa è dovuta la sensibilità, che potrebbe essere anche sintomo di carie, le quali richiedono trattamenti diversi.

I pazienti di Microdent che non hanno trovato giovamento nell'uso di dentifrici e collutori specifici, si sono espressi favorevolmente dopo la terapia con il LASER, perché hanno verificato nella maggior parte dei casi una netta diminuzione della sensibilità dentale.

L'uso del laser per trattare la sensibilità dentale

Nel campo odontoiatrico, il laser ha fatto il suo ingresso con notevoli vantaggi a coloro che si devono sottoporre a determinate cure.

I benefici offerti da questo strumento sono davvero notevoli: basti pensare al non utilizzo del bisturi nella piccola chirurgia e all’eliminazione o quantomeno riduzione dell'anestesia locale.

Ma l’utilizzo e i benefici del LASER non si fermano qui: nello studio Microdent di Bologna viene utilizzato in molti casi anche per la desensibilizzazione dentale; oltre d eliminare o quanto meno ridurre il problema dell'ipersensibilità al caldo e al freddo, ha un effetto antibatterico.

Secondo delle recenti ricerche apparse su 'European Journal of Clinical Microbiology and Infectious Diseases' sono stati analizzati circa 3000 pazienti che hanno ottenuto un netto miglioramento grazie alla desensibilizzazione dentale con il laser.

Come avviene il trattamento?

Il trattamento parte con una visita che va a valutare la diagnosi di ipersensibilità per capire se è dovuta a una effettiva presenza di interno del dente esposto o a carie o altro.

Effettuata la diagnosi si pulisce il colletto con una pasta lucidante e si testa, senza anestesia, il trattamento LASER. Si colora il colletto con una matita e viene passato per circa 10 secondi il LASER. Il trattamento è solitamente poco fastidioso e comunque tollerabile.

Dopo aver passato il LASER si verifica con l’aria se il disagio è passato e se la sensibilità è ancora presente si effettua un secondo passaggio. Se anche questo non dovesse essere sufficiente, si combina il trattamento a prodotti desensibilizzanti di vario tipo.

Il laser ha infatti il pregio di avere il potere di uccidere i batteri, di ridurre i gonfiori e le infiammazioni.

Questo dispositivo, che agisce tramite un raggio di luce, funziona con differenti lunghezze d’onda che caratterizzano il LASER scelto, e offre tanti vantaggi, anche nei soggetti ansiosi o che hanno la fobia della poltrona del dentista.

La presenza di infezioni e batteri cattivi va necessariamente individuata e curata per evitare problemi come la paradontite o piorrea; il LASER sembra essere una delle opzioni più efficaci perché, combinata a una diagnosi corretta e una rimozione efficace del tartaro sopra e sotto gengiva, evita le operazioni chirurgiche e altre terapie più invasive.

Un lavoro di grande valore a cui rispondono bene i pazienti

La terapia di desensibilizzazione dentale con il LASER è un intervento a cui rispondono bene molti pazienti e viene considerato di gran comodità in odontoiatria, perché è rapido (qualche secondo di trattamento) e spesso di grande efficacia!

Se vuoi capire se fa al caso tuo…contattaci per informazioni!

Desensibilizzazione

Lavoriamo ogni giorno per migliorare la vita delle persone

Se stai cercando un dentista a cui affidarti, siamo certi di poterti aiutare. Cerchiamo infatti soluzioni su misura, basate anche sulle tue esigenze di tempo e di budget.

Sappiamo quanto siano importanti le certezze!

I protocolli Microdent sono stati sviluppati in oltre 30 anni di pratica, migliaia di ore di studio e oltre 4300 pazienti trattati.

Le nostre qualità sono riconosciute

Ecco alcune testate giornalistiche che hanno parlato di noi

Microdent Dental SPA Via Giuseppe Massarenti 412/2G - 40138 Bologna

Tel. 051 6232040

Dr. Simone Stori Iscritto all'Ordine degli Odontoiatri di Bologna numero 1575 P.IVA 07217640726 Copyright © Microdent 2020

Dott. Simone Stori – Dentista Bologna – Esperto Cura della parodontite

Lunedì e Venerdi: 8.30-18.30 - Mercoledi: 8.30 - 19 - Martedì e Giovedì: 9.00 - 19.30 - Sabato (2 al mese) 9.00 - 15.30

Una storia lunga ormai 30 anni, fatta di passione per il proprio lavoro, amore per la tecnologia e con una sola missione: debellare la parodontite nei nostri pazienti con le tecniche meno invasive ed efficaci, preservando i denti il più possibile e abbattendo la paura del dentista.
© Microdent. Riproduzione Vietata anche se parziale - Powered by Mario Pompilio.

Perchè riteniamo che tutti abbiano il diritto di masticare e sorridere possibilmente con i propri denti…nella massima serenità.