Sbiancamento dentale con il Laser

Sbiancamento denti a Bologna? Cerchi un metodo per migliorare l’estetica del tuo sorriso? Sei contento dei tuoi denti ma non del loro colore? Vorresti illuminare il tuo sorriso e sbiancare i denti in modo sicuro e professionale?

In questi casi lo sbiancamento dentale professionale potrebbe essere la soluzione adatta a te! Lo sbiancamento dei denti è uno dei trattamenti dentali più diffusi e richiesti presso lo Studio dentistico Microdent Dental SPA del Dr Simone Stori a Bologna per la cura e il miglioramento dell'aspetto della dentatura.

Un sorriso bianco e luminoso è infatti un sogno di molti pazienti e oggi è possibile raggiungerlo spesso in modo rapido ed economico, ma soprattutto in modo sicuro!

Infatti lo sbiancamento “fai da te” con i prodotti sbiancanti presi da internet o in farmacia, ma anche quello eseguito dal dentista con prodotti o tecniche non ottimali, può non dare i risultati sperati o addirittura creare disagi come dolori, sensibilità accentuata o un vero e proprio peggioramento estetico se sono presenti ad esempio fluorosi (macchie bianche) o restauri dei denti!

Infatti fare uno sbiancamento dei denti non è una procedura da prendere sottogamba. Nonostante si tratti di una pratica sicura (i prodotti usati dai dentisti non rovinano i denti) va eseguita a regola d’arte valutando alcuni importanti fattori nella bocca come ad esempio:

  • Presenza di placca, tartaro e gengive infiammate (va prima fatta una pulizia professionale)
  • Presenza di macchie da caffè, fumo di sigaretta o vino (vanno rimosse con una procedura chiamata smacchiatura)
  • Presenza di denti sensibili o recessioni (va valutata bene la sensibilità prima di sbiancare per non peggiorarla e vanno protetti i colletti dentali con prodotti specifici)
  • Presenza di otturazioni, corone o ponti (questi non si sbiancano e quindi bisogna capire come si integrano nella bocca sbiancata)
  • Presenza di fluorosi, ossia le macchie bianche gessose (spesso anche nascoste, possono comparire e peggiorare durante lo sbiancamento e quindi vanno valutate e gestite).
  • Obiettivi del paziente e sue esigenze (per capire quale tecnica adottare)
  • Tutte queste valutazioni preventive, nonché la scelta del protocollo adatto di sbiancamento, vanno fatte da un dentista esperto in sbiancamenti dentali.

In Microdent eseguiamo molti sbiancamenti anche LASER assistiti con successo all’anno, che sono un trattamento sicuro per i denti e non li rovinano come molti credono.

Ovviamente ci devono essere le indicazioni e le condizioni per eseguire il trattamento stesso, che andremo a vedere nel corso del testo.

Il primo punto da ricordare è che lo sbiancamento va eseguito dopo una visita di valutazione e su una bocca pulita in modo professionale non da molto tempo. E va eseguita dopo la rimozione delle macchie estrinseche come quelle di fumo e di caffè, per la quale utilizziamo le polveri al bicarbonato. Inoltre, ricordiamo come lo sbiancamento non agisce su otturazioni o capsule/ponti!

Ecco il protocollo adottato da Microdent per lo sbiancamento dei denti a Bologna e le varie opzioni a disposizione.

Prima visita. Durante la visita si effettuano tutte le valutazioni del caso e si capiscono bene esigenze ed aspettative del paziente. Si fanno anche delle foto iniziali per documentare il colore di partenza.

Pulizia e Smacchiatura. Se sono presenti macchie, tartaro o placca si effettua prima la pulizia professionale al microscopio con la rimozione delle macchie con tecnica al bicarbonato, molto delicata ed efficace.

Sbiancamento Diagnostico. Per testare l’efficacia e l’effetto dello sbiancamento sulla bocca si effettua, subito dopo la pulizia, un trattamento chiamato BlancOne Click, dalla durata di 10 minuti e a bassa percentuale. Permette di illuminare già il sorriso e testare la risposta in termini di sensibilità, fluorosi, differenza di colore con otturazioni e altri possibili effetti che potrebbero comparire in modo più marcato con gli sbiancamenti più potenti

  • Sbiancamento Professionale. In base all’esito dello sbiancamento diagnostico ed in base a budget ed aspettative del paziente si sceglie la tecnica di sbiancamento avanzata a scelta tra (Il costo varia dai 250 ai 600 euro):
  • Sbiancamento Hollywood Combo. Combinazione tra sbiancamento con mascherine domiciliari e professionale
  • Sbiancamento Power Laser. Eseguito in studio con l’ausilio del LASER
  • Sbiancamento Domiciliare con Mascherine. Si creano delle mascherine su misura per il paziente che può effettuare lo sbiancamento comodamente a casa e ripeterlo nel tempo!

Eventuale gestione di:

  • Sensibilità aumentata
  • Fluorosi
  • Otturazioni o Corone

Il tutto viene monitorato con foto di documentazione per una sua valutazione oggettiva.

Ecco alcuni casi eseguiti con successo:

Se vuoi iniziare il tuo percorso di sbiancamento professionale e migliorare il tuo sorriso, non esitare a contattarci.

Tecniche Sbiancanti Professionali

Lo sbiancamento professionale LASER si effettua direttamente in studio in circa 1 ora e mezza. Il LASER attiva il prodotto sbiancante di alto grado permettendo dei risultati efficaci e sicuri.

Lo sbiancamento, oltre alla tecnica professionale in studio, si può anche eseguire a casa con delle mascherine personalizzate, cosa che dà in realtà molti vantaggi come risultati e la possibilità di rifarlo nel tempo. Naturalmente ogni caso è diverso e quindi deve essere valutato individualmente, in base sia alla condizioni cliniche sia alle esigenze e aspettative del paziente stesso.

Il nostro sbiancamento professionale LASER assistito è solitamente la scelta più popolare da parte dei pazienti che hanno poco tempo a disposizione o delle scadenze. Ci vuole mediamente solo un'ora mezza per completarlo, è praticamente indolore e dà un bel risultato fin da subito.

Un'altra opzione molto efficace ed apprezzata è la soluzione domiciliare che si esegue con delle mascherine eseguite su misura per te da portare per qualche ora durante il giorno col prodotto sbiancante. Questo metodo dura da due a quattro settimane e dà risultati pari a quelli di una seduta professionale nonché altri vantaggi…

Oppure abbiamo un tipo di sbiancamento più semplici, da eseguire in studio dopo la pulizia dei denti.

Come puoi vedere ci sono svariate possibilità e se vuoi veramente il massimo, basta combinare le due tecniche (domiciliare e professionale) per ottenere in media uno sbiancamento molto importante.

Denti scuri e Sbiancamento

Fumo di sigaretta, caffè, vino, bevande con coloranti e farmaci sono tra i maggiori responsabili del danneggiamento dello smalto dentale e del colore sbiadito dei denti, provocando ingiallimento e macchie sulla superficie dentale.

Bisogna in primis differenziare il concetto di sbiancamento dalla smacchiatura.

La smacchiatura, che si effettua solitamente al termine delle sedute di igiene professionale con paste lucidanti o con l’utilizzo di polveri di bicarbonato o glicina (air-flow) va a rimuovere le macchie esterne presenti sui denti, come quelle di caffè o di nicotina.

È come avere una camicia bianca macchiata col vino. La smacchiatura è l’equivalente di fare un normale bucato per togliere la macchia.

Ma se la camicia è sbiadita o ingrigita, si utilizzano dei prodotti specifici che entrano nelle fibre e migliorano il bianco. Ecco, questo è lo sbiancamento, che utilizza solitamente dei gel a base di perossido d’idrogeno o di carbamide ad alta percentuale (fino al 40%).

Attenzione agli sbiancamenti Fai-da-te!!!

Sul web proliferano video e blog che parlano di tecniche sbiancanti fai da te: esistono vari dentifrici in commercio che promettono risultati sbiancanti, o kit di sbiancamento con lampade venduti su internet.

Il problema primario è che queste tecniche di sbiancamento, a parte il rischio di rovinare i denti, nella maggior parte dei casi danno risultati dovuti a effetti ottici e non rimuovono placca, tartaro e macchie esterne.

Certo, i kit di sbiancamento usano lo stesso prodotto usato dai dentisti, ma in bassissima percentuale; inoltre, come dicevamo prima, non vengono rimosse le macchie! Sconsigliamo anche di prendere del cotone, bagnarlo in acqua ossigenata e sfregarlo sui denti: a percentuale è troppo bassa per fare effetto e si rischia di danneggiare le gengive.

L’uso di carbone vegetale e curcuma danno un effetto ottico di denti più bianchi (come i denti delle persone di colore sembrano più bianchi per contrasto) ed è lo stesso principio usato dai nuovi dentifrici sbiancanti tipo “White Now”.

Lo sbiancamento con bicarbonato e sale invece è pericoloso! Ha un alto potere abrasivo e può veramente rovinare i vostri denti! Stesso discorso vale per l’uso di limone e bicarbonato o l’aceto di mele.

Sbiancamenti a Basso Grado

Presso il nostro studio dentistico è possibile eseguire anche due tecniche di sbiancamento a basso grado chesono poco invasive e dal costo limitato. Esistono due possibilità, una professionale da eseguire in studio e una domiciliare.

Quella professionale è lo sbiancamento BlancOne Click, che si effettua in 10 minuti subito dopo la pulizia dei denti. Ha un ottimo effetto illuminante e praticamente nessun effetto collaterale. È quindi super consigliato per chi ha un buon colore e vuole migliorare l’estetica.

.

Alternativa è l’utilizzo di striscette sbiancanti X-White, che si utilizzano a domicilio per pochi minuti al giorno per 14 giorni, dando un discreto risultato ad un costo contenuto. Le striscette a dissolvenza si posizionano sui denti e rilasciano il gel sbiancante.

Sbiancamento Domiciliare con Mascherine

Una ottima soluzione per chi vuole uno sbiancamento professionale e punta a rifarlo nel tempo è quella di scegliere lo sbiancamento domiciliare con mascherine su misura. Inizialmente si effettuano due calchi in gesso della bocca e vengono realizzate su misura delle mascherine (tipo byte) che permettono in modo preciso di accogliere il gel sbiancante al suo interno.

A questo punto, dopo averle provate e testate per verificare che siano precise e per dare le giuste indicazioni, si consegnano al paziente insieme a delle siringhe di gel sbiancante che vanno inserite nelle mascherine e applicate per circa 4 ore – o tutta la notte - in bocca per cicli di 14 - 21 giorni.

Il grande vantaggio di questa tecnica è di poter ripetere in futuro il trattamento ordinando semplicemente nuove siringhe. Inoltre viene eseguito come primo test nella tecnica incrociata (domiciliare e in studio) per ottenere i migliori risultati di sbiancamento.

Sbiancamento Professionale LASER Assistito

Negli ultimi anni si è affermata con grande successo la tecnica dello sbiancamento dentale basato sulla tecnologia LASER assistita, sostituendosi progressivamente ai metodi tradizionali a base di bicarbonato di sodio. Questa procedura si effettua in studio dopo una diagnosi e dopo aver pulito la bocca da tartaro, macchie e placca.

Ha la durata di circa 1 ora e mezza: il LASER velocizza e ottimizza il risultato dello sbiancamento stesso. Il raggio LASER infatti ha il compito di attivare il gel sbiancante.

Ecco come funziona lo sbiancamento LASER assistito, che si basa solitamente sull’uso di LASER a diodi 980nm e si esegue con prodotti sbiancanti professionali che hanno una molecola che è “letta” dal LASER stesso.

Sbiancamento dentale con laser: la tecnica

Lo sbiancamento dentale basato sulla tecnica del LASER avviene per via di un processo chimico attivato dal macchinario, e viene eseguito applicando sulla superficie dei denti un composto a base di perossido di idrogeno. Si tratta di un gel che, a contatto coi raggi del laser, rilascia molecole di radicali liberi in grado di penetrare nel dente fino a raggiungere la sede delle molecole responsabili del colore, dunque anche delle macchie e dell'ingiallimento dei denti. Il gel sbiancante, tramite un processo di ossido-riduzione, frantuma le molecole più colorate in molecole più piccole e prive di colore (che verranno poi rimosse attraverso la pulizia), rendendo i denti visibilmente più bianchi e lucidi. L'effetto attivato dal LASER tende a essere massimamente visibile anche nei giorni successivi al trattamento, in cui i denti risulteranno ancora più bianchi.

Normalmente, lo sbiancamento dei denti LASER assistito si articola attraverso alcune fasi, in particolare:

  • Accurata pulizia dentale
  • Esame della cromia naturale dei denti
  • Fotografia professionale dei denti prima del trattamento
  • Applicazione del divaricatore della bocca
  • Applicazione della protezione gengivale
  • Applicazione del gel sbiancante
  • Attivazione del processo chimico mediante lampada laser
  • Pulizia dei denti per rimuovere il gel
  • Fotografia del risultato a scopo di confronto
  • Eventuale applicazione di desensibilizzante.

Effetti e conseguenze del trattamento

Al termine del trattamento i denti risulteranno visibilmente più bianchi e lucidi, ma solo dopo alcuni giorni dall'applicazione del gel sarà possibile ottenere il risultato completo e definitivo.

Il trattamento sbiancante professionale LASER assistito è solitamente indolore e generalmente privo di rischi. Potrebbero manifestarsi, durante il trattamento, delle piccole fitte ai denti (in caso di sensibilità) o una sensazione di bruciore se il gel entra in contatto con le mucose.

In questo caso, a causa del debole effetto acido del gel sbiancante, le mucose diverranno bianche e guariranno nel giro di qualche giorno. Al termine della procedura è quindi possibile avvertire un temporaneo aumento della sensibilità dei denti e/o un leggero bruciore alle gengive, un fastidio generale che scompare da solo nel giro di poche ore.

È fondamentale astenersi dal fumo di sigaretta e dall'assunzione di sostanze coloranti contenuti in bevande, caffè, vino rosso, tè nero, liquirizia, etc. per evitare di compromettere i risultati ottenuti, per almeno una settimana successiva all'intervento. In caso non si riesca a evitare, è quanto meno consigliabile sciacquare immediatamente la bocca con acqua per ridurre l’impatto delle sostanze scure.

Per mantenere il risultato più a lungo, comunque, il consiglio è quello di evitare questo tipo di consumo il più possibile. Per prolungare l'effetto dello sbiancamento è inoltre consigliabile eseguire una pulizia professionale dei denti ogni 6 mesi, avere una corretta igiene dentale quotidiana che prevede un lavaggio accurato dei denti al termine di ogni pasto. Si possono anche utilizzare dentifrici a effetto sbiancante per prolungare l’effetto, da sospendere in caso di comparsa di ipersensibilità.

Fumo, caffè e bevande colorate possono causare una attenuazione più rapida dell’effetto sbiancante, nel giro di 8-24 mesi.

Quando si può ripetere lo sbiancamento?

In caso di sbiancamento professionale ad alta percentuale bisogna attendere almeno un anno. Per quello a bassa percentuale bastano 6 mesi.

Controindicazioni allo sbiancamento

Nonostante si tratti di un trattamento sicuro e poco invasivo, esistono tuttavia alcune controindicazioni. Il trattamento di sbiancamento dei denti non è consigliato in presenza di determinate condizioni come denti danneggiati o ipersensibili, patologie dentarie (carie, gengiviti, etc.), gravidanza e allattamento, patologie croniche, allergie agli agenti chimici contenuti nel gel sbiancante, da accertare tramite visita medica e odontoiatrica.

In particolare è sconsigliato effettuare lo sbiancamento in presenza di:

  • Macchie estrinseche di fumo o caffè, che vanno rimosse prima dello sbiancamento;
  • Placca, Tartaro e Infiammazioni gengivali, da trattare prima dello sbiancamento;
  • Denti con fluorosi (macchie bianche sui denti) che potrebbero peggiorare:
  • Presenza di otturazioni e/o corone in ceramica in quanto queste non vengono sbiancate!
  • Denti ipersensibili

Sbiancamento Laser

Lavoriamo ogni giorno per migliorare la vita delle persone

Se stai cercando un dentista a cui affidarti, siamo certi di poterti aiutare. Cerchiamo infatti soluzioni su misura, basate anche sulle tue esigenze di tempo e di budget.

Sappiamo quanto siano importanti le certezze!

I protocolli Microdent sono stati sviluppati in oltre 30 anni di pratica, migliaia di ore di studio e oltre 4300 pazienti trattati.

Le nostre qualità sono riconosciute

Ecco alcune testate giornalistiche che hanno parlato di noi

Microdent Dental SPA Via Giuseppe Massarenti 412/2G - 40138 Bologna

Tel. 051 6232040

Dr. Simone Stori Iscritto all'Ordine degli Odontoiatri di Bologna numero 1575 P.IVA 07217640726 Copyright © Microdent 2020

Dott. Simone Stori – Dentista Bologna – Esperto Cura della parodontite

Lunedì e Venerdi: 8.30-18.30 - Mercoledi: 8.30 - 19 - Martedì e Giovedì: 9.00 - 19.30 - Sabato (2 al mese) 9.00 - 15.30

Una storia lunga ormai 30 anni, fatta di passione per il proprio lavoro, amore per la tecnologia e con una sola missione: debellare la parodontite nei nostri pazienti con le tecniche meno invasive ed efficaci, preservando i denti il più possibile e abbattendo la paura del dentista.
© Microdent. Riproduzione Vietata anche se parziale - Powered by Mario Pompilio.

Perchè riteniamo che tutti abbiano il diritto di masticare e sorridere possibilmente con i propri denti…nella massima serenità.